03 agosto 2008

What's in a name?


Questa gatta qui


arriva a casa martedì - la nostra sola gatta superstite, Golda Meir, sta soffrendo molto la solitudine da quando il suo compagno di tutta la vita, Yasser Arafat, è andato a far pipì nella Grande Lettiera In Cielo, e speriamo che una gattina le tenga un po' di compagnia. Tutto bene, eccetto per la piccola questione del nome

Il nome che le hanno dato al gattile è Poppykit, e io ho giurato da tempo che nessuna forma di vita con un nome così disgustosamente sdolcinato entrerà mai in casa mia.

Mrs. Inminoranza suggeriva "Guinness", per via che è bianca e nera, ma dal momento che è nera di sopra e bianca di sotto io ho pensato che "Ssenniug" andasse meglio - e invece, a quanto pare, no.

"Jezebel" è stato bocciato subito. "Magrat" potrebbe andare, ma non voglio che venga su una patetica illusa newage. "Google" è ancora nella rosa dei papabili, "Nvidia" mi ha fruttato un'occhiataccia, le proposte di "Rosa Luxemburg" e "Svetlana Josifovna Stalina" sono state respinte senza pietà. Tallulah Does The Hula From Hawaii non è stato ricevuto troppo bene - la mia signora teme che quando la micia diventa adulta ci faccia causa. A "Catherine Sarah Dorothea Pakenham" ha semplicemente risposto che invecchiando sto diventando fascio.

La mia passione per la fantascienza e per la storia militare aiuta poco: il 99% dei nomi utilizzabili per felini sono maschili (e no, non me ne frega di dove abito, non la chiamo Boadicea: resto italiano e per quanto mi riguarda quella lì resta fra i cattivi).

Mrs. Inminoranza vorrebbe un nome da strega, ma l'unico non-pretenzioso che mi viene in mente è il summenzionato Magrat - ovviamente ci sarebbero anche "Gytha" ed "Esmerelda" ma non le piacciono, e dal mio canto, io sto conducendo una battaglia disperata contro "Hermione".

"Hocus-Pocus" ancora non è stato respinto nè approvato.

Qualcuno ha qualche idea?

---

This here cat


is joining us on Tuesday - our single surviving cat, Golda Meir, is feeling very lonely since her lifelong companion, Yasser Arafat, has gone to pee into The Great Litterbox In The Sky, so we're hoping having a youngster around will make her feel a wee bit better. All fine and dandy, except for the small issue of the name, of course.

Her current name, given to her at the shelter, is Poppykit, and I have long sworn that no lifeform will enter my house that's called Poppykit, Cuddlykins, Weenywizywoo or any other soppy variations on that kind of theme.

So. Mrs. Inminoranza suggests "Guinness", as she's black and white, but seeing that she's black on top and white at the bottom, I countered with Ssenniug, which was not too well received.

Jezebel was rejected out of hand. Magrat could be an option, but I don't want her to grow up a complete wet hen. "Google" is still on the cards, but "Nvidia" got me a dirty look, and "Rosa Luxemburg" and "Svetlana Josefovna Stalina" (Stalina for her friends) were shot down mercilessly. Tallulah Does The Hula From Hawaii, also, was not too well received - the missus fears that as soon as she becomes legally an adult she'll sue us. "Catherine Sarah Dorothea Pakenham" was countered with the accusation that I'm turning into a rightwinger in my old age.

My interest in sci-fi and military history helps very little - 99% of the names you can use on a cat are male (and no, I'm not calling her Boadicea; I'm Italian and she's the bad guy, er, girl, as far as I'm concerned).

Mrs. Inminoranza would like a witch name, but the only non-pretentious one I can think of is the already mentioned Magrat - well, there's "Gytha" and "Esmerelda" too but she doesn't quite like them, and I, in turn, am locked in a desperate fight against "Hermione".

The jury's still out on "Hocus-Pocus".

Ideas, ayone?

35 commenti:

Yossarian ha detto...

Suggerimento Yossarian : Hella, la strega de Il Maestro e Margherita

Suggerimento Rachel Barnacle (aka signora Yossarian): Trillian, Hitchiker's guide...

Porgo i nostri migliori saluti alla nuova arrivata

annarella ha detto...

Eskarina (Equal Rites)o Adora Belle Dearheart (Going Postal)

Yossarian ha detto...

Yossarian's suggestions lotto 2: Storia militare: Katyusha (ovviamente non si tratta di una sciampista di Sesto Calende e nemmeno della barista ucraina del pub all'angolo,ma potrebbe generare qualche sguardo perplesso "It's katyshua, you know, after the soviet rocket launcher of WW2)

Bye

the missus ha detto...

minerva? come Minerva McGonagall? al massimo si accorcia in Minnie, anche se e' un topo...

Palmiro Pangloss ha detto...

@Yossarian: m'hai battuto sul tempo. Anchio voto Katyusha. Oppure Sukia non sarebbe male.

restodelmondo ha detto...

Voto Trillian.

restodelmondo ha detto...

Ma con quel cartello alle spalle anche Marie (Curie, Maria Sklodowska se ti sta sulle scatole la Francia) o Rosalind (Franklin) ci starebbero bene.

Palmiro Pangloss ha detto...

Mata Hari?

Claudio ha detto...

Fosse rossa, avrei detto Rose Red, dal nome della fiaba piu' bistrattata della storia.
Prova con Amelia, la fattucchiera che ammalia. Saresti un ottimo Gennarino.

ipazia ha detto...

avalon? proserpina? erinni? medea?

Anonimo ha detto...

tipo HeyTu? Micia? La mia si chiama Lolarennt e guai se mi rubi il nome. Bel blog
Anna

falecius ha detto...

Streghe (latu sensu): Morgana, Circe, Galadriel.
Bivalente: Giovanna d'Arco. Che ha il difetto, per te, di essere santa.
Storia militare: Erendiri (resistenza alla conquista spagnola del Messico), A'isha (la moglie del Profeta. Ebbe anche un ruolo politico-militare all'epoca della "battaglia del Cammello" nel 657), Dihya al-Kahina (guerre arabo-berebere, fine del settimo secolo), Gabrielle d'Estrées (guerre ugonotte), Yael Dayan (anche se litgherebbe con Golda Meir) Qurrat al-'Ayn (rivolta Babi in Iran, diciannovesimo secolo), Mu-Lan (quella del cartone, sì. Viene da una tradizione cinese del sesto secolo), Himiko (imperatrice guerriera del Giappone, quarto secolo). Altre donne guerriere che mi vengono in mente sono troppo impronunciabili o storicamente troppo dubbie quando non chiaramente letterarie (se sopporti l'immaginario biblico, avresti Debora e Giuditta, ma te li sconsiglio).
Storia della scienza: Henrietta Leavitt, Lisa Meitner.

filomeno ha detto...

Fionnuala , Kunti , Draupadi , Bilquis sul mitologico.


Leda(Rafanelli),Marie Louise (Berneri), Sylvia Rivera per la politica


e se non è maschile, Java per la tecnologia

dund ha detto...

ma come mai non è ancora arrivato Mmax a suggerire 'Tina Modotti'?

ultracute la micina. e bello vedere la biodiversità di casa Inminoranza riequilibrarsi a favore dei vertebrati :-D

the missus ha detto...

Dund: la catsitter mi ha sterminato i triops! :(((

tracina ha detto...

yamanba? sarebbe la "strega" giapponese più o meno..
io però se avessi una gatta la chiamerei thomasina.

Anonimo ha detto...

Ma è una micina bellissimissima!!!
Tante coccoline alla piccolina e in quanto al nome.. mah?
Micia?
Un saluto all'Orologiaio e a te da parte mia e del naturalista!
Miaooo
Cris aka Tabatuga

Uriel ha detto...

Lucrezia Schroedingera no?

Uriel

Claudio ha detto...

@tupaia: no, dai, i mostr... i bellissimi triops son morti? come e' capitato?

Yossarian ha detto...

Sempre a proposito di streghe, How about BabaYaga? Comunque se fosse stato un gatto, giuro, l'avrei chiamato Aquilante, il destriero di Brancaleone...

Dund ha detto...

the missus: no! sigh...Severino per sempre nei nostri cuori...

Anonimo ha detto...

Scegli una Aes Sedai o una Aiel da "The Wheel of Time", no?

G.

Anonimo ha detto...

Sharrow, la protagonista di "Against a Dark Background", di Iain M. Banks. Il muso ce l'ha, le manca solo l'HandCannon pronto per l'uso. Oppure, Attitude Adjuster.

MMAX ha detto...

Abu Mazen, mi sembra conseguente.

Eugenio Mastroviti ha detto...

@Mmax: veramente se avessimo preso un gatto maschio s'era pensato a Marwan Barghouti.

C'era anche l'idea di prenderci un maiale nano vietnamita, invece, e chiamarlo Hassan Nasrallah, ma giusto per far incazzare alcuni comuni amici...

MMAX ha detto...

Troppo presto per Marwan Barghouti prima ci deve essere al posto di Golda Meira la gatta Tzipi Livni.

Protesto..il povero maiale vietnamita non merita cotanta infamia..comprate un'oloturia

Palmiro Pangloss ha detto...

Per il maiale viet propongo William Westmoreland, da abbinarsi alla volpe Võ Nguyên Giáp. Hassan Nasrallah sta meglio ad un coprofago obeso.

maus ha detto...

la mia gatta si chiamava metaxilene (ognuno è nerd nel suo campo).

questa, bianca e nera, io la chiamerei chess.

ma forse, dalle tue italiche parti, non suona benissimo.

falecius ha detto...

Palmiro: credevo che tu, riguardo al Vietnam, stessi dall'altra parte :D

Anonimo ha detto...

Trovato: Bonsai!

http://bloggoanchio.splinder.com/post/18028932/Eh+se+non+ci+fossero+gli+amici

Palmiro Pangloss ha detto...

@falecius: In che senso?

falecius ha detto...

Dalla parte di Westmoreland... :d

Palmiro Pangloss ha detto...

Dalla parte di quel borioso coglione? M'offendo, eh! Sono dalla parte del popolo viet, e ritengo che tutta la vicenda sia stata un enorme equivoco da parte yankee fin dall'inizio. Un monumento alla stupidita' intrinseca dell'alta burocrazia. Un equivoco costato un paio di milioni di vite, e che vede il Vietnam a 33 anni dalla riunificaizone con gli USA primo partner commerciale e le navi della US Navy che ancorano a Saigon.

falecius ha detto...

Palmiro, bene! Sono d'accordo, gli Yank, laggiù, nun c'avevano capito un c...

Palmiro Pangloss ha detto...

Beh, anche i commies.