24 marzo 2009

Borghezio é fascista


I'm shocked, shocked!

27 commenti:

Anonimo ha detto...

Borghezio dovrebbe essere legato a un pontile in attesa dell'alta mearea e dei granchi. Come in un romamzo di Norman Mailer

Yossarian

Anonimo ha detto...

Guarda, che fosse fascista era indubbio e che fosse coglione altrettanto: ma essere sorpresi in tale flagranza di coglioneria fascista è abbastanza una "notizia". Comunque i giornali italiani devono vederla come te, infatti che un ministro italiano vada in giro a spiegare in Europa come si fa ad esser fascisti senza darlo ad intendere mi pare non sia stato rilevato proprio da nessuno. Bah, sarò ingenua, ma io non ci riesco, a considerarlo "normale".

rosalux

restodelmondo ha detto...

Rosa mi ha battuto sul tempo: la notizia non è che Borghezio sia fascista, ma che lo ammetta pubblicamente.

Giovanni ha detto...

Appunti per sinistri sionisti apparentemente distratti (Rosalucsemblog, MMax, Ariela, Inminoranza, etc.) :
- gli israeliani hanno eletto un governo di xenofobi guerrafondai che se si usasse lo stesso metro applicato ai palestinesi della striscia di Gaza si dovrebbe imporre ad israele l'embargo totale.
- agli arabi di Gerusalemme non è concesso di radunarsi in strada senza essere dispersi dalle squadracce sioniste mentre agli ebrei viene concesso di sfilare in una città a maggioranza araba urlando slogan xenofobi e razzisti scortati da migliaia di sbirri.
- Haaretz pubblica testimonianze agghiaccianti rilasciate da alcuni soldati dell'esercito "più umano del mondo" reduci dalla tonnara di Gaza. Un esempio: "We were in a weapon carrier when this guy, around 25, passed by in the street, and just like that, for no reason, he didn't throw a stone, did nothing - bang, a bullet in the stomach - he shot him in the stomach and the guy is dying on the sidewalk and we keep going, apathetic. No one gave him a second look."
Naturalmente Gianni Riottemberg e Klaudio Pagliarenstein conoscono solo Gilad Shalit...

Palmiro Pangloss ha detto...

@Restodelmondo: la notizia non e' nemmeno quella, la notizia e' che l'informazione non la consideri una notizia.

Eugenio Mastroviti ha detto...

@Giovanni: non preoccuparti, adesso il camerata Borghezio li mette al loro posto, 'sti scarafaggi giudei.

maus ha detto...

ma borghezio è israeliano?
questa è una notizia!

Anonimo ha detto...

@Giovanni: cos'e'? La Pravda del 24 Marzo 1972?. Ma sapete che siete noiosi?. Ah gia', dimenticavo l'umorismo e' sionista...letteralmente


Yossarian

Eugenio Mastroviti ha detto...

@Rosa, RdM

Scusate, ma con tutta la buona volontà non ce la faccio a stupirmi. Borghezio era (evidentemente) una merda razzista e un picchiatore da ben prima di dichiararlo davanti a una telecamera che credeva spenta; lo scandalo non è che dica di essere razzista e fascista; lo scandalo è che un razzista e fascista dichiarato (negli atti e nei discorsi, per lo meno) venga allegramente eletto come se fosse una cosa normale.

Onestamente, a me fa un certo scandalo uno che si tromba un bambino; se poi, un anno o due dopo, si dichiara anche ufficialmente pedofilo non è che faccia tutta questa differenza.

(e incidentalmente, anche che sia un cogl^W^W^W^W diversamente furbo non è che sia tutta questa sorpresa)

Giovanni ha detto...

Il camerata Borghezio voterebbe Netanyahu.

Milano 5 gen. (Apcom) - Mario Borghezio:
"[...]Se a Roma, ancora adesso, molti dormono il sonno dell'imbecille, noi Patrioti della Padania ci sentiamo in dovere di mobilitarci per la resistenza all'invasione islamica che ci porterebbe soltanto fanatismo, violenza e lutti. Ai fanatici di casa nostra - stranieri e italiani - domandiamo una sola cosa: perchè non vanno a fare gli eroi a Gaza (liberandoci finalmente dalla loro presenza) contro i nuovi centurioni di Israele, guerrieri di fatto e non solo a parole che, come in tutte le guerre stanno infliggendo ai seguaci di Allah una sonora lezione...".

Giovanni ha detto...

No Yossarian non è la Pravda del 24 marzo 1972, è banale cronaca. Se non la conosci non è colpa mia, dovresti leggere di più e meglio.

Eugenio Mastroviti ha detto...

@Giovanni: capisco, a te piacciono i nazi più tradizionali, come al camerata Galloway

(p.s. ma quale giovanni sei, il segaiolo di IPI o l'antisemita sbavante che si fa un vanto di votare Veltroni?)

(p.p.s.: nel caso tu sia il secondo, ma perchè voti Veltroni? Per via della Binetti che è dell'Opus Dei e sui perfidi giudei la pensa come te?)

Giovanni ha detto...

Antisemita sarà tua sorella.

Eugenio Mastroviti ha detto...

@Giovanni: no, non credo, non ha la tua fissazione monomaniaca sui perfidi giudei.

Anonimo ha detto...

@Giovanni: preghiera atea. Oh Signore Delle Manovre NATO, del 'Target Locked', del Fallimento Totale Dei Sistemi Ridondanti e di Sicurezza, del 'Blue on Blue', del 'Friendly Fire' e di un sistema di identificazione 'Friend or Foe' progettato da Maria De Filippi, Costantino e Kledi, ti prego, fai che cio' accada a un F-15 (meglio se USAAF) in volo sopra al centro sociale di Giovanni. Amen

Yossarian

Giovanni ha detto...

Yossarian, perchè non tenti di procurarti qualche argomento buono? Io mi sono limitato a riportare quanto scritto sul più noto qutidiano liberal d'israele, ripreso nei giorni scorsi dal NY Times. Va beh dai, lascia perdere, continua a masturbarti con Libero e Analisi Difesa, sembra di leggere un incrocio tra Gasparri e Andrea Nativi!

Eugenio Mastroviti ha detto...

Giova', magari aspettiamo un pochino prima di commentare, caso mai fosse una bufala come quella della scuola dell'ONU bombardata dalle feroci milizie sioniste?

Giovanni ha detto...

Bufala?! Ma si va, probabilmente se state zitti è meglio.

Eugenio Mastroviti ha detto...

Bufala, Giovanni, bufala. A sentire l'ONU e la gente che nella scuola ci stava, nessun proiettile ha colpito la scuola, e ad essere colpiti sono stati, guarda un po', dei miliziani di Hamas che si facevano scudo, come è d'uso, dei civili (ti accuserei anche su questo di disonestà per non averli accusati di crimini di guerra, ma nel tuo caso mi sa che proprio non sai manco dove cazzo siano stati firmati, i protocolli di Ginevra)

Comunque lo sapevo, ormai la storia della scuola dell'ONU è come il massacro di Jenin - o, se è per questo, i protocolli dei Savi di Sion. Sebbene non sia "vera" nel senso noioso e borghese della corrispondenza fra narrato e fatti, lo è ad un livello più profondo, quello della consonanza con la tua visione del mondo.

Non so se sei un idiota o più semplicemente la disonestà intellettuale ti è connaturata, ma direi che hai raggiunto il livello di guardia. Hai l'onore di essere l'unico, a parte il pensionato fascista di Soho (occasionalmente antisemita pure lui: sono certo che andreste d'accordo) ad essere filtrato su questo blog, da ora in poi.

E mo' sbrocca pure.

Anonimo ha detto...

Una nota per il filtrato. L'unico onanismo al quale mi dedico con immenso piacere e che funziona sempre e' quello dialettico/semantico che consiste nell'utilizzare una certa terminologia al fine di scatenare reazioni pavloviane (con tanto di bava alla bocca)in alcune tipologie di interlocutori. Gli stessi che si sgolano con 'Not in my name' e poi tengono nel cassetto manuali di guarriglia urbana, guide alla fabbricazione di molotov, e 'bigini' sulle tattiche dei Tupamaros o di Hezbollah.

Yossarian

Anonimo ha detto...

cristo che orrore 'sto blog!

sassicaia molotov ha detto...

Eugenio, intanto il sacco di merda ha deciso che non verrà come annunciato a fare il suo comizio a Livorno davanti al Teatro Goldoni.

http://www.senzasoste.it/la-mia-citt-/ufficiale-borghezio-rinuncia-al-comizio-a-livorno.html

Beh, un pò mi spiace. Consegnato su un piatto d'argento proprio sul posto di lavoro, e quando mi ricapita?

Eugenio Mastroviti ha detto...

@sassicaia: accidenti, mi spiace. Un Borghezio a tiro di sacchetto di concime di cavallo è un'occasione che non capita tutti i giorni.

barbara ha detto...

TANTO PER CAMBIARE

Inizia a sgonfiarsi la montatura dei soldati israeliani che avrebbero commesso atrocità a Gaza

Il quotidiano Maariv ha anticipato che le inchieste hanno accertato che gli episodi più gravi (come l’uccisione della donna anziana che avrebbe sbagliato direzione dopo essere stata rilasciata) non sono mai avvenuti.
I giornali italiani non ne parlano, salvo Umberto de Giovannangeli sull’Unità che cerca di rilanciare la storia raccontando tutt’altre vicende, condannabili ma certo non qualificabili come atrocità (per esempio una maglietta con slogan che incitano ad ammazzare gli arabi indossata da un civile adesso, non in guerra, e fotografata sempre da Haaretz).

E poi vai a leggere anche questo:
http://www.jpost.com/servlet/Satellite?cid=1237461630293&pagename=JPost%2FJPArticle%2FShowFull

Anonimo ha detto...

vi sbagliate,Borghezio è comunista!!avete capito male,da che cosa intuite che sia fascista?è uno stalinista puro,giustamente severo contro i nemici del popolo che tramano nel buio imponendo alla classe operaia oscurantismi religiosi di stampo islamico.che cosa dovrebbe fare??questi invasori nullafacenti e parassiti dovrebbero essere perseguiti come i kulaki,altro che mantenerli a spese dello stato.
viva Joshep,viva baffone!

Eugenio Mastroviti ha detto...

Sospetto di sapere di chi è un fake il commentatore qui sopra :)

amaryllide ha detto...

a scanso di equivoci, Giovanni NON E' il segaiolo di IPI. Quello sono io. Anche se Klaudio Pagliarenstein mi è piaciuto