13 gennaio 2007

Dodici idee sballate


Le dodici peggiori idee che rovineranno la vita di molta gente nel 2007, da Open Democracy.

Le mie preferite sono la 1, 2, 3, 7 e 8.

Hat tip: Fisking Central (che non poteva esimersi, come da nome, dal trovare almeno un errore), via Pootergeek e Norm.

1 commento:

Maedhros ha detto...

Ripetere ogni mattina, appena svegliati ma dopo essersi lavati la faccia:
1) il mercato è un prodotto naturale, è il prodotto naturale per eccellenza, l'esigenza più pressante, la necessità maggiore per qualsiasi aggregazione di individui;
2) il mercato non è caratterizzato da alcun "valore monetario", essendo la moneta semplicemente un mezzo di scambio universalmente accettato ed omogeneo che impedisce il dover paragonare ogni volta ogni singolo bene ad ogni altro;
3) le distorsioni del mercato sono dovute immancabilmente (quando protratte nel tempo) alla pretesa fatale della politica di influenzarlo, comprimerlo, dirigerlo, ricavarne vantaggio, et cetera (aggiungere a piacere una decina di altre cose);
4) caratteristica di ogni buon socialista è, è sempre stata, e sempre sarà, il non capire un cazzo di economia, ma pretendere comunque di parlarne.