14 dicembre 2009

What goes around, comes around


Ah, a proposito, cavalie', Gianfranco Mascia le manda tanti cari saluti.

19 commenti:

Carmine ha detto...

eh si Euge' e maroncino ha subito provveduto a ricordarci che oramai un bavaglio alla rete è assolutamente necessario, ma solo per i siti "violenti" obviously

Yossarian ha detto...

Permettimi di dissentire.

Questa e' la logica brigatista anni 70.

"Per ogni brigatista che colpite, colpiremo un rappresentante dello stato"

Ne consegue che "chi se ne fotte di Berlusconi perche' qualcuno ha fatto una cosa orribile a Mascia che " e' dei nostri"

Il che implica:

a) Siamo divisi in fazioni e l'avversario e' un mostro da eliminare.

b) Vogliamo la guerra civile.

Quindi il fatto che Mascia sia stato seviziato da un branco di figli di puttana di estrema destra e non da militanti normali di Forza Italia, non conta.

Tu sottindendi che si tratta di sevizie commissionate da ambienti istituzionali. Quindi governative, quindi Berlusconi.

Il che ti porta a dire come conseguenza logica. "Cosa vi lamentate quando ci avete fatto questo? E' la guerra"

Ma io per esempio che non sono di destra, (e mi pare quasi nessuno a destra) ho attribuito quel che e' successo al PD. Ci mancherebbe altro.

Non mi riferisco a te, ma i tuoi compagnucci (incluso Di Pietro) sono su una brutta strada e qualsiasi cosa succeda, io che non sono di destra, non staro' dalla parte di chi una guerra civile la sta cercando da anni.

Te lo dico chiaro e subito. Io non conto un cazzo, ma per fermare certa gente come Di Pietro che vorrebbe farmi sparare ad altri italiani,e magari il mio migliore amico che e' DI DESTRA e lo dico non essendo di destra, sono pronto a qualsiasi cosa.

Guarda Eugenio,senza vis polemica e con tutta la grandissima stima che ho di te:

se era una battuta, be' non e' la tua miglior battuta e siccome hai un grandissimo senso dell'umorismo, so che rimedierai con battute migliori...

Se...

No, nel tuo caso voglio rifiutarmi di credere che non si tratti di una battuta.

Cosi' come mi sono stancato di dire che mi sta sul cazzo Berlusconi, ogni volta mi tocca puntualizzare come all'asilo.

Roba da pazzi.

Eugenio Mastroviti ha detto...

Dunque,

Qui non è questione di "quello era dei nostri" o storie del genere - anche perchè Mascia non era e non è neanche particolarmente "dei miei". Ho fatto un'ora di discussione, ieri sera, con Mrs. Inminoranza che voleva stappare lo champagne, e sinceramente sfondi una porta aperta.

Rimane però il fatto che i berlusconiani che adesso levano alti lai, disgraziatamente, mi fanno un po' ridere. Perchè vedi, ultimamente mi capita di andare sempre meno d'accordo con Uriel, ma su una cosa ci azzecca, per fare il sistemista Linux/Unix un po' di sindrome di Asperger ce la devi avere, e la sindrome di Asperger si accompagna spesso ad una memoria ossessivamente dettagliata, almeno per le cose che fanno scattare l'interruttore dell'interesse nel cervello. E quindi mi ricordo quel che dicevano 15 anni fa gli stessi berlusconiani che adesso si stracciano le vesti, mi ricordo che nei club Forza Italia si rideva a crepapelle di come se l'era presa nel culo (letteralmente) quel tizio con la voce da ricchione che probabilmente gli era anche piaciuto. Mi ricordo le telefonate a Radio Radicale, mi ricordo le minacce, e mi ricordo che mentre Berlusconi stigmatizzava, i suoi kapò andavano dicendo che dopotutto un boicottaggio era un atto di violenza e quindi il pestaggio poteva anche esser considerato semplicemente una "esagerata reazione di autodifesa".

Non approvo quello che ha fatto quel demente, e credo che i cazzoni che in questo momento stanno sicuramente festeggiando su Facebook non abbiano capito una minchia - non abbiano capito in particolare che gioiscono per la statua in testa a Berlusconi perchè è l'unica vittoria che possono sperare di festeggiare nel prevedibile futuro, e soprattutto che sarebbe meglio per loro e per tutti non precipitarsi a legittimare lo squadrismo come froma di lotta politica, se non altro perchè con le squadracce quegli altri c'hanno più esperienza. Quindi, Yoss, sulla questione puramente politica sfondi una porta aperta. Io non festeggio e non giustifico: mi limito a dire che chi adesso si atteggia a vittima e si strappa le vesti fa un po' ridere. E che chi giustifica, apertamente o sottobanco, la violenza come modo per mettere a tacere gli avversari politici farebbe bene a stare attento, che non si sa mai più in là a chi può venir voglia di fare lo stesso.

Anonimo ha detto...

Eugenio:

"E che chi giustifica, apertamente o sottobanco, la violenza come modo per mettere a tacere gli avversari politici farebbe bene a stare attento, che non si sa mai più in là a chi può venir voglia di fare lo stesso."

Eugenio,parli come Di Pietro, scusa.

Il Mastroviti come Di Pietro.

Qualcuno mi dica che e' un brutto sogno...

Il Male e' tutto dall'altra parte...

E' 15 anni che lo dite. E in parte e' vero, ma francamente ora comincio a credere che il Male sia 50/50.

Non esiste una maggioranza da battere alle urne.

Le urne non contano, ci vuole la piazza e la ghigliottina.

Se perfino tu Euge', ti metti in modalita' "barricata", mi tremano le vene dei polsi.

Quanto all'esperienza di squadrismo, squadracce della morte, e plotoni di esecuzione, scusa eh , ma per onesta' intellettuale, direi che nella storia del Novecento voi vi siete difesi piu' che egregiamente...



Yossarian sloggatissimo e di fretta

Palmiro Pangloss ha detto...

Quoto il camerata... ah no, scusa, l'amico Yossarian.

restodelmondo ha detto...

"E che chi giustifica, apertamente o sottobanco, la violenza come modo per mettere a tacere gli avversari politici farebbe bene a stare attento, che non si sa mai più in là a chi può venir voglia di fare lo stesso."

Mi pare ineccepibile dal punto di vista dell'analisi strategica (l'applicherei in particolare ai pirla su Fb, visto che - per citare il padrone di casa - "con le squadracce quegli altri c'hanno più esperienza"). Se poi vuoi darci sottintesi di tipo "avvertimento mafioso", altra faccenda. Ma uno degli effetti dell'Asperger (e della matematica) è essere immuni ai sottintesi.

Anonimo ha detto...

Camerata Palmiro, LOL, ultimamente sei in formissima. Mi dai un filo da torcere terrificante.

E non scherzo un cazzo.

Ciao

:-)

Mastroviti,

guarda che non ti sto accusando di brigatismo, ne' e' mia intenzione urlarti addosso "comuuuunisssta golpista".

Sono solo perplesso, anzi basito dal post ed esprimo le mie negative e fermissime perplessita'.

L'incivilta' lasciamola a Di Pietro e ai suoi emuli dall'altra parte, d'accordo?

:-)

Yossarian sempre piu' di fretta e sempre piu' sloggato

Young ha detto...

Premesso che l'atto in se é stato stupido.
Premesso che non per niente é stato commesso da uno svitato e non da "squadristi organizzati".

Due commenti.
Uno sull'odio. Chi incita odio (Berlusconi) non é che poi puó cascare dalle nuvole se si ritrova svitati che reagiscono fisicamente.
Berlusconi usa un linguaggio violento nei confornti di istituzioni sancite dalla Costituzione Italiana che stanno facendo semplicemente i loro dovere. Usa da sempre un linguaggio piuttosto violento contro "l'avversario" politico e non. La maggioranza in genere ha ministri e vari altri personaggi di punta che dicono che l'opposizione deve "andare a morire ammazzata".
Bene il post originale, in questo senso, mi sembra piú che sensato.

Il secondo commento é sempre sull'odio. otoh!
Premetto che politicamente, in un paese sano, non mi piacerebbe troppo la posizione di di Pietro. Ma non capisco dove starebbe la sua inciviltá, a parte nella stampa di regime (Il Giornale, Libero ...) che inventa le cose piú assurde. Io vedo solo che di Pietro é l'unico, che pur nei suoi limiti, fa un minimo di opposizione ad un governo che protegge mafiosi e sta smantellando una ad una tutte le protezioni costituzionali create nel '48 per impedire un nuovo regime di stampo fascista, delegittimando prima tutti gli organi costituzionali di controllo per tentare poi la riforma costituzionale che le abbatta.
La domanda per ció é: perché tanto odio verso qualcuno che sta cercando, bene o male, di puntare l'attenzione su qusti problemi ?

Young, che guarda alla povera italietta e scuote la testa sempre piú amareggiato ... e poi dicono che dovrei tornare ... a fare cosa ?

Nethan ha detto...

Ciao a tutti!
- sono nuovo del blog -
Mi sembra che il problema, ora, non sia più di chiarire come e cosa, se è stato uno o l'altro, se la tv ci ha rincretinito o altro: forse si è passato il punto di non ritorno e le cose stanno precipitando.
Temo molto che le bestie di entrambi gli schieramenti stiano per essere sguinzagliate, e poco mi importa anche se fosse stato B. con le sue tv e i leghisti o di pietro. Ora anche dall'altra parte vedo bestie che vogliono il sangue..
Staremo a vedere...

Anonimo ha detto...

" con le squadracce quegli altri c'hanno più esperienza ".
Veramente mi pare che da parecchi anni la violenza fisica è prerogativa della sx . E' Borghezio che è stato menato , non Bertinotti . I disobbedienti qualche pugno l'hanno tirato , i giovani forzitalioti ( se esistono ) non mi pare . E poi , bandiere USA bruciate ne ho viste , cubane non mi pare .
Ormazad

Eugenio Mastroviti ha detto...

@Ormazad: eh, si, bonanotte, quelli di Forza Nuova la sera vanno a cantare all'oratorio. Gli accoltellamenti di "ricchioni" e i pestaggi di cinesi a Roma sono un complotto demoplutogiudaico, suppongo.

Anonimo ha detto...

Buongiorno
omo e xeno fobia non sono espressioni politiche , menare a una manifestazione di partito si . IMHO .
Ormazad

Eugenio Mastroviti ha detto...

"omo e xeno fobia non sono espressioni politiche"

ROTFL

Scusa, t'avevo preso per una persona seria.

Eugenio Mastroviti ha detto...

Ah, scusa, Ormazad, tu sei cattolico, sì? Chiedo perchè i maestri indiscussi del chiagnere e fottere sono i cattolici, e vedo che in materia ti difendi bene.

Yossarian ha detto...

@Ormazad

Scusa e con pacatezza: ora, d'accordo gli esaltati da entrambe le parti, pero' non mi pare che i militanti del PD vadano in giro a sprangare le vecchiette del PDL...e non ho mai visto quel pirla di Bersani rompere con un ghigno sadico i giocattoli lumbard, comprati col sudore dei babbi lumbard, ai poveri bimbi lumbard e leghisti di Ornago con Colnago (VA).

Che vi sia una diffusa irresponsabilita' negli atteggiamenti verbali a sinistra ok, ma cerchiamo di mantenerci entro i limiti della decenza e della fattualita'.

Se mi dai del comunista, o mi accusi di essere al soldo della sinistra e di Repubblica, mi fai un favore perche' oggi ho avuto una giornataccia e ho proprio voglia di farmi quattro risate...

Anonimo ha detto...

Vero Yossarian , ma anche " quelli di Forza Nuova " che mi cita Mastroviti non sono certo l' elettorato tipo del Pdl " abituato allo squadrismo" .

Scusami tu mr. Inminoranza ma ROTFL non mi convince molto .
In chiesa ci vado solo per matrimoni e funerali .A chiagnere e fottere sono bravi in parecchi .

Ormazad

Eugenio Mastroviti ha detto...

Caro Ormazad, il ROTFL non era lì per convincerti di alcunchè, era una semplice reazione istintiva alla colossale stronzata che hai scritto - come se il razzismo più becero, l'intolleranza e la xenofobia non fossero parte integrante della POLITICA di feccia dell'umanità come la Lega e Forza Nuova. Gente che, ti piaccia o no, sta dalla TUA parte, ed è storicamente esperta di spranghe e pulizie etniche.

Non intendevo convincerti per lo stesso motivo per cui non intendo convincere nessuno che l'acqua è bagnata: quando vedo uno che s'asciuga con l'idrante io non cerco di convincerlo, rido.

GiOvAnNi ha detto...

Ieri ho letto sul Guardian un fondo (senza firma...) che secondo me spiega in una sua frase benissimo la situazione italiana. La sostanza era che da 15 anni esiste una fetta di popolazione italiana che manifesta non contro il governo, ma contro Berlusconi.
Dall'altra parte, invece, si generalizza l'odio (ora va di moda 'sta parola, e la devo usare anch'io): i comunisti sono la feccia, tutta la sinistra fa schifo, gli omosessuali al rogo, i negri non ne parliamo.
Che tutto questo possa portare ad uno scontro fisico, in cui da una parte l'obiettivo e' Silvio e basta, e dall'altra se si mena un frocio chi se ne frega, e non e' certo odio politico, no? Che tutto questo possa -dicevo- portare al livello in cui siamo, e a Mascia nel 96 e Tartaglia nel 2009 e' pacifico.
Quello che secondo me Silvio e' lontano dal capire e' _perche'_ esiste una non trascurabile fetta di cittadini che ce l'ha con lui (non a morte, ne' con odio: quelli sono IMHO la minoranza).
Oh, con questo non giustifico assolutamente l'aggressore, e sono solidale con il premier ferito.

Giovanni particolarmente caotico

sassicaia molotov ha detto...

Che stronzate. Lo sanno tutti che i veri comunisti si cimentano con gli avversari in tremende partite a scacchi. Altro che violenza.