19 agosto 2009

Il dono della sintesi


"Per [avere] la sanità pubblica dovevate votare Hillary. Ma non era abbastanza negra per essere di sinistra."

Dal blog di Uriel

7 commenti:

socialista eretico ha detto...

si ed Edwards non era abbastanza donna.

guarda che la Clinton è la D'Alema degli States , è impossibile che guidi un Paese da Sinistra per due motivi:

1) perde lo scontro elettorale
2) alla fine si piega alla realpolitik destorsa.

fattene una ragione.

Eugenio Mastroviti ha detto...

Dunque,

la Clinton non è la d'Alema degli States almeno per una ragione - è almeno marginalmente competente.

Quanto al resto: può essere tutto, ma era in grado di vincere almeno quanto Obama (non ha caso l'ha battuto negli Stati operai più densamente popolati) e almeno aveva in programma un progetto di sanità pubblica, cosa che Obama non ha - se anche si realizzasse, il suo progetto lascia fuori quasi metà degli americani senza assicurazione.

socialista eretico ha detto...

la Clinton non era in grado di vincere quanto Obama tanto è vero che è stata BATTUTA da OBama nelle primarie in cui era data per facile vincente.

figurati come l'avrebbero massacrata i repubblicani !

la riforma pubblica della sanità USA è impossibile. La Clinton l'avrebbe presentata, avrebbe combattuto ed avrebbe perso.
E gli USA sarebbero rimasti come sono. Quella fa sempre così. In cambio però su tutti gli altri fronti gli States sarebbero stati ancora più spietati.

ripeto è un D'Alema statunitense, se qualcosa esce fuori dallo schema va tutto a rotoli .

sul paragone di competenza tra il nostrano e la yankee... il D'Alema ministro degli esteri ha ottenuto la moratoria sulla pena di morte ed organizzato la missione in Libano (c'aveva anche un altro risultato in curriculum ma mi sfugge ora) vedremo la Clinton che farà .. per ora con lei ci sono stati due colpi di Stato : uno fallito in Iran ed uno di successo in Honduras (che forse le è addirittura sfuggito di mano piuttosto che voluto)
In entrambi gli States hanno però perso la faccia.

Eugenio Mastroviti ha detto...

Sai benissimo che le primarie hanno un peso molto relativo, specie laddove i caucus diventano un affare interno degli attivisti di partito.

Quanto al resto, stai facendo un processo alle intenzioni: quel che è certo è che la Clinton aveva in programma la sanità pubblica e l'eliminazione dell'uso di mercenari oltremare, Obama no; la Clinton aveva in programma investimenti su scienza ed istruzione, Obama è ostaggio dei predicatori del sud; ma Obama faceva più presa sui farlocchi e la Clinton, appunto, non era abbastanza negra per essere di sinistra.

Palmiro Pangloss ha detto...

Definisci "uso dei mercenari", perche' le FFAA e l'apparato di sicurezza USA dei contractors non possono fare a meno. In realta' li hano sempre usati, ma di piu' da quando sono all volunteer.

Uriel ha detto...

la Clinton non era in grado di vincere quanto Obama tanto è vero che è stata BATTUTA da OBama nelle primarie in cui era data per facile vincente.
----

Ah, adesso le primarie sono un test elettorale? Cioe', le tendenze di un campione fortemente atipico (i militanti) tra un elettorato sbilanciato su una sola fazione sarebbero rappresentative del risultato finale?

Beh, senti, il 100% dei miei soci e' d'accordo: dovresti proprio comprare un colosseo da me.

GiAndrea ha detto...

...Uriel non finira` mai di stupirmi!