20 settembre 2006

Offese


Un articolo di Christopher Hitchens che riassume molto bene la mia posizione sulla querelle Nazinger/Islam.

In particolare questo (traduzione mia):

Soprattutto, durante l'intero discorso fatto a Regensburg, l'uomo che modestamente si considera il vicario di Cristo non cessa di attaccare l'idea che la ragione e la coscienza individuale siano preferibili alla fede. Finge di credere che Logos possa significare "parola" o "ragione", il che può essere vero in greco, ma sicuramente non lo è nella Bibbia, dove invece viene presentato come verità rivelata. Menziona en passant Kant e Cartesio, omette completamente di citare Spinoza e Hume, e, in maniera disonesta, cerca di far credere che la religione, l'Illuminismo e la scienza siano in ultima analisi compatibili, quando in realtà l'intera impresa del libero pensiero ha sempre dovuto affermarsi, spesso con gravi rischi, contro la fantasiosa illusione della verità "rivelata" e i suoi fin troppo terreni rappresentanti. Si dice spesso - e fu lo stesso Ratzinger a dirlo quando era un sottoposto dell'ultimo Papa - che l'Islam è incapace di una Riforma; ma anche noi non avremmo neanche il termine nel nostro linguaggio se la Chiesa Cattolica avesse avuto campo libero. E adesso il suo nuovo e reazionario leader ha seriamente "offeso" il mondo musulmano, e allo stesso tempo ci ha chiesto di rinunciare all'unica arma - la ragione - su cui fare affidamento in questi tempi di oscurantismo.
(hat tip: To The Tooting Station)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

In effetti, più che spaventare i lontani islamici, il discorso del Papa, per le sue evidenti implicazioni, fa tremare semmai ebrei, atei, agnostici e massoni. E' per questo che il New York Times il 16/09 e il Financial Times il 19/09 sostengono che il Papa abbia alimentato il risentimento dei musulmani, rivolgendogli un'accusa che andrebbe, piuttosto, diretta a ben altri leader occidentali.

Marco ha detto...

Papa relativista o no?

Posto questo articolo per me molto interessante del giugno scorso sperando che contribuisca alla riflessione.

http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search¤tArticle=B10K6

marco

Eugenio Mastroviti ha detto...

"ebrei, atei, agnostici e massoni" che ordinano alla grande stampa internazionale di attaccare il Papa...

Cazzarola, conto per caso Maurizio Blondet fra i miei lettori?

Maedhros ha detto...

Qui invece proprio non ci siamo.
L'autore non ha chiaramente capito una cippa delle tesi ratzingeriane.

Ed il ricordare quanto noi abbiamo dovuto faticare per emanciparci dall'odiosa oppressione clericale non c'entra un cazzo.
Ma forse l'ho già detto.