26 novembre 2008

Strumenti sbagliati


Cercare di combattere il terrorismo fondamentalista internazionale avendo come alleati il Pakistan e l'Arabia Saudita è come cercare di suonare il pianoforte con una sega elettrica.

Hat tip: la mia amica T.

---

Trying to fight international fondamentalist terrorism allied with Pakistan and Saudi Arabia is like trying to play piano using a chainsaw

Hat tip: my friend T.

7 commenti:

falecius ha detto...

Sempre detto, io.

Uriel ha detto...

Quorton lo ha fatto per i primi quattro album dei Bathory:

http://www.ondarock.it/rockedintorni/bathory.htm

Suonare il pianoforte con la sega a motore, intendo.

Uriel

Anonimo ha detto...

@Uriel: Anche Blixa Bargeld con gli Einsturzende Neubauten, ma non il pianoforte, lui ce l'aveva col palco

Yossarian

Anonimo ha detto...

Scherzi a parte, e' vero, ma ormai e' troppo tardi per farne due 'rogue states'. A parte che i rogue states finiscono col diventare martiri per meta' dell'opinione pubblica occidentale(quella di sinistra)e poi comunque finire sulla lista dei 'cattivi' non serve a niente ai fini della lotta al terrorismo. Abbiamo forse smesso di comprare petrolio iraniano, venezuelano o dal Ciad (questo per i cinesi)? Del resto la Svezia continuo' a vendere acciao ai nazisti fino alla fine del 1944. Ecco, forse la soluzione fin dall'inizio con Pakistan e Arabia Saudita, invece di allearsi con loro, avrebbe dovuto essere simile a quella adottata dal comando della 8a forza aerea statunitense con la Svezia, quando Carl Spaatz lascio' intendere informalmente al governo svedese che con il cattivo tempo che normalmente imperversa sopra l'Europa del Nord d'inverno, una formazione di bombardieri americani in volo per la Germania avrebbe potuto sbagliare rotta. Una settimana dopo le forniture d'acciaio alla Germania s'interruppero.

Yossarian

Palmiro Pangloss ha detto...

@Yossarian: sei sicuro di questa storia? Mai sentita.

@Eugenio: Hai ragione, io sarei per un regime change in Pakistan e Arabia Saudita.

Anonimo ha detto...

@Palmiro: yes, e' un'aneddoto poco conosciuto che ho letto tempo fa sul libro di uno storico degno di fede. Se mi dai tempo te lo vado a ripescare e poi ti faccio sapere via e-mail


Yossarian

Palmiro Pangloss ha detto...

@Yossarian: ti credo sulla parola, il mio non era scetticismo.