02 marzo 2007

Quiz


Prendete un movimento i cui membri si salutano a braccio teso, che nella propria costituzione accusa gli ebrei di essere "dietro alla Rivoluzione Francese, la Rivoluzione Bolscevica, e la maggior parte delle rivoluzioni di cui abbiamo avuto ed abbiamo tuttora notizia, qua e là. Col loro denaro hanno fondato società segrete come la Massoneria, il Rotary Club, i Lions ed altri in diverse parti del mondo, con lo scopo di sabotare le società in cui vivono e portare avanti un progetto sionista. Col loro denaro controllano le nazioni imperialiste e le istigano a colonizzare nuove terre allo scopo di spargere la propria corruzione e sfruttarne le risorse. [...] hanno causato la Prima Guerra Mondiale [...] Hanno causato la Seconda Guerra Mondiale [...] hanno istigato la creazione delle Nazioni Unite e del Consiglio di scurezza allo scopo di usarli per governare il mondo...", che forma squadre di picchiatori ed assassini per eliminare o intimidire i sindacalisti e le loro famiglie.
Prendete questo movimento qui, dunque, e ditemi, come chiamereste i suoi membri?

Come?

Fascisti?

Sbagliato.

Hat tip: Hak Mao

5 commenti:

marco minardi ha detto...

...
agghiacciante. In realta', mi ricordo di un "giochino" uscito tempo fa in ng, dove venivan presentati comunicati, vecchi e nuovi, di gruppi estremisti di sinistra e di destra, e dovevi indovinare l'appartenenza. Pressoche impossibile, ovviamente.
Ma, domanda sempre valida, gli estremisti sono da considerar soggetti politici o no?

Anonimo ha detto...

Io li chiamerei:
PERICOLOSI RINCOGLIONITI.

Visto poi che si parla di Hamas, capisco di aver fatto centro.

Non ricordo dove, ma ho anche visto una foto delle milizie Iraniane.
Tutti carini, allineati e coperti, con le loro camicette marroni, i baschetti verdi ed il braccino destro teso nel miglior saluto nazista.
Che tenerezza.
Che branco di pericolosissimi rincoglioniti.

Ciao
Augusto

restodelmondo ha detto...

Domanda (vera, anche se un po' oziosa e un po' OT): pensi che il discriminante per parlare di "fascismo" sia nelle idee, nella forma mentis, in altro?

(E come la mettiamo, poi, con il nazismo? Con altre posizioni estremiste, tipo i suprematisti/separatisti ariani US?)

(Che poi: chiaro che fanno tutti orrore. Ma dare definizioni precise può aiutare a lottare.)

(Post interessante, anyway.)

Eugenio Mastroviti ha detto...

In realtà sul fascismo vero (distinto dalle accuse lanciate a chi propone una legge che non mi sta bene) sono una punta schizofrenico - nel senso che mi sembra spesso che la discriminante stia nelle idee e a volte che stia nelle azioni. Mi sembra invece difficile (e pericoloso) parlare di forma mentis, che è sempre un concetto un po' elusivo.

Poi tieni anche presente che il fascismo ha dato origine a più di una sottospecie, e se dovessi scegliere, assocerei Hamas più ai falangisti di Franco, per via delle pesanti connotazioni religiose da guerra santa, che alle squadracce di Mussolini.

I "guerrieri ariani" americani poi non li considero affatto fascisti - difficile farlo quando ritengono (quasi tutti, tranne i nazisti dell'Illinois che però alla fine sono una minoranza nella minoranza) l'individuo il fulcro del diritto e lottano per l'abbattimento dello Stato in quanto entità negativa per definizione.

Poi fra fascisi e nazisti io ci vedo la stessa relazione che c'è fra socialisti e comunisti (o meglio, forse, fra socialisti e socialdemocratici). Strettamente apparentati, ma distinguibili

Uriel ha detto...

@Restodelmondo: IMHO e' fascista chi:

1)Ritiene che tutte le verita', popolo per popolo, siano state scritte una volta e una volta per tutte nel passato remoto e mitico del popolo stesso.

2)Identifica l'esistenza materiale del popolo con tali verita', ergo perseguita chi mette in dubbio le verita' con l'accusa di distruggere il popolo.

3)Identifica tali verita' con l'esistenza materiale del popolo, ergo perseguita deformi e malati in quanto la loro esistenza sarebbe ipso facto un attacco alle verita' di quel popolo.


Uriel