10 agosto 2006

Allarme terrorismo?


Secondo post in risposta ad una richiesta nei commenti, riguardo agli arresti di stanotte e alla cancellazione dei voli da Heathrow.

L'aria che si respira a Londra è del tutto normale, almeno per quel che ho potuto vedere oggi. Passando in bicicletta per diversi quartieri di Londra, andando al mercato di Leadenhall per pranzo, passando anche davanti alla moschea di Finsbury Park, che era fino ad un paio d'anni fa un importante centro di reclutamento per gli integralisti, non ho visto un solo poliziotto. Parlando con i colleghi, e guardando i servizi in televisione, sembra che il grosso dell'irritazione sia riservata alle compagnie aeree che hanno dato pochissime informazioni ai passeggeri.

Non è facile per una persona tastare il polso di una città come Londra, ma onestamente se non avessi visto le notizie in TV non mi sarei reso conto di nulla giudicando dal volume di traffico, dalla presenza di polizia o dal flusso di persone da e verso le stazioni della metropolitana; o, se è per questo, dalla presenza di polizia davanti a moschee e sinagoghe.

2 commenti:

filomeno ha detto...

interessante la (non)reazione

perdukistan ha detto...

http://perdukistan.blogspot.com/2006/08/spennatelo.html