28 giugno 2006

Euston, we have liftoff


È una scommessa un po' azzardata, magari, ma con un gruppo di matti abbiamo deciso che si poteva (forse) provare a replicare ed adattare l'esperienza dello Euston Manifesto inglese alla realtà italiana. Pensiamo che probabilmente alla politica italiana potrebbe non fare male una forza, anche piccola, ma ricca di idee e di ideali, che si aggrega dal basso, dalla sempre citata ma alla fine mai ascoltata società civile. Oh, insomma, il sito è lì, date un'occhiata, lasciate un commento, aderite se vi sembra il caso, fateci sapere quanto era giustificato (o no) il nostro ottimismo.

6 commenti:

Tonibaruch ha detto...

Ma se uno ha già aderito a quello inglese che fa. Riaderisce?

Eugenio Mastroviti ha detto...

Sì - soprattutto perchè questo è il tentativo di adattare all'Italia l'esperienza inglese, e non un semplice sostegno al Manifesto inglese.
E poi anche perchè sennò Mmax ti picchia.

Tonibaruch ha detto...

MMAX lo palleggio e lo insacco quando voglio

Anonimo ha detto...

Qualche democristiano di sinistra che lo appoggia forse lo trovate.

Anonimo ha detto...

Io ho messo il post e il link.
E' una grandissima idea! Speriamo di riuscire a coinvolgere più gente possiblie.
Tumy

filomeno ha detto...

a questo link:
http://masaccio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1073717

si sta svolgendo una discussioni tra marxisti e liberal su Euston

saluti