18 maggio 2007

Dubbi familiari


Ma quelli che l'altro giorno erano al Family Day, quelli che la famiglia è sacra e inviolabile, quelli che se non si forma una coppia uomo-donna (con l'uomo sopra) benedetta in chiesa poi si diventa criminali, froci e pedofili, quelli che i single bisognerebbe farli sposare a forza perchè non sono normali...

...che posizione hanno sui ricongiungimenti familiari degli immigrati?

No, per sapere.

5 commenti:

Maedhros ha detto...

Assolutamente favorevole, fino al primo grado diretto, in ascendenza e discendenza, salvo casi particolari.

Ovviamente, solo dopo che sia stato accertato che la famiglia in questione sia rispondente ai criteri di civiltà minima: parità di diritti tra i coniugi, divieto di imposizioni varie da parte del maschiaccio, rispetto per la dignità della donna, dei figli, astensione da aggressioni fisiche (non parlo dello scapaccione sacrosanto, quando ci vuole), et cetera atque cetera.

E certo, bisognerebbe poi pure avere la certezza che il tipo non sia sposato a 3-4 altre fortunate, e che il matrimonio contratto nel suo Paese sia rispondente ai criteri stabiliti per il nostro: incondizionato, articoli 145, 146 e 148 del codice civile, e via dicendo...ci siam capiti insomma.

Palmiro Pangloss ha detto...

Ehehheheheh

Uriel ha detto...

---
parità di diritti tra i coniugi, divieto di imposizioni varie da parte del maschiaccio, rispetto per la dignità della donna,
---

Il 75% per cento delle famiglie italiane va espulso, allora. Che il maschio medio italiano abbia qualcosa come "rispetto per la donna" e' un'affermazione cosi' ridicola che non la commento neanche.

Uriel

restodelmondo ha detto...

Dipende.

Forza Nuova li ricongiungerebbe tutti - al Paese da cui sono partiti, o in un bel campo di concentramento che sennò ci inquinano la razza italica.

I teo-con/dem prevederebbero il ricongiungimento solo per i cattolici e il trattamento-FN per gli altri, che sennò ci inquinano la cultura italiana naturalmente cattolica. Nel caso dei teodem si aggiunge qualcosa di schifosamente paternalista tipo "e poi non stanno bene nemmeno loro, in un Paese cattolico, se non sono cattolici".
(Ricordo Biffi che dichiarava qualcosa di molto simile, tranquillo e pacifico.)

Gli omofobi quadrati medî si limitano a grugnire e a cercare il proprio congiungimento con la prostituta nigeriana di turno (in alcuni casi, con il di lei corrispettivo maschile o transgender: ma questa è un'altra faccenda).

Maedhros ha detto...

Che il maschio medio italiano abbia qualcosa come "rispetto per la donna" e' un'affermazione cosi' ridicola che non la commento neanche.
------------------------------

Vedi, dipende da uno cosa intende per rispetto.
Ci sono certi cazzoni, per esempio, che indirizzano gente ignara che li linkano su siti in cui si ammirano le gesta di certe smandrappate alle prese con i piselli dei loro cani. E sono convinto che sono assolutamente certi, i cazzoni in questione, di essere dei modelli di rispettosità.

Per quanto riguarda il rapporto con la donna, sospetto che il rispetto magnificato dai cazzoni suddetti sia semplicemente un derivato di disturbi della sfera coitale.