16 maggio 2007

Good f***ing riddance


"L'idea della separazione di Stato e Chiesa è stata introdotta dal demonio per impedire che i cristiani gestissero le proprie nazioni" (sermone, 4 luglio 1976)

"La Bibbia è l'infallibile trascrizione della parola del Dio vivente. È assolutamente infallibile, senza errori su tutte le questioni di fede e pratica religiosa, così come su questioni di storia, scienza, geografia..." ("Finding inner peace and strength")

"Se vogliamo salvare l'America ed evangelizzare il mondo, non possiamo accettare l'esistenza di una visione del mondo laica in contrasto con la verità cristiana" ("Moral majority report", 1984)

"...le femministe, i gay e le lesbiche che hanno cercato di rendere accettabile il proprio stile di vita, l'ACLU, People for the American Way - tutti coloro che hanno cercato di rendere l'America una società laica - io punto il dito su di loro e dico, 'voi avete fatto sì che questo accadesse'" (Washington Post, 14 settembre 2001, nel descrivere i fatti dell'11 settembre come una punizione divina contro l'America)

È morto Jerry Falwell. Come diceva un commentatore su Pandagon, "dopo aver visto Falwell in televisione, ho capito perchè i Romani davani i cristiani in pasto ai leoni". L'unica cosa che mi dispiace è che essendo ateo non ho il conforto di immaginarlo all'inferno, con una lunga coda di diavoli che aspettano pazientemente il loro turno per inchiappettarselo.

Oh beh. Si preannuncia una buona settimana: prima Dadullah, ora Falwell. Due di meno in tre giorni. Qualcuno ha notizie sulla salute di Bagnasco?

13 commenti:

Uriel ha detto...

---
Qualcuno ha notizie sulla salute di Bagnasco?
---

Non ne ho.

Hai una JDAM bomb da due tonnellate che ti avanza?

Uriel

ipazia ha detto...

non si osa nemmeno sperare, per scaramanzia

Eugenio Mastroviti ha detto...

Uriel,

Mi spiace, le JDAM le ho usate tutte per gli scoiattoli.

Nota per la polizia postale: il dialogo qui sopra è da considerarsi ironico e non collegato con l'inqualificabile campagna di intimidazione terroristica ai danni del povero Mons. Bagnasco, il quale, solo per aver detto che gli omosessuali sono inferiori, che, come chi non si sposa in chiesa, bruceranno in eterno fra le fiamme infernali sottoposti alle più atroci torture, che non appartengono alla società civile e anzi sono una minaccia per la civiltà, ha ricevuto attacchi verbali di una violenza inaudita in cui, pare, qualcuno gli ha addirittura dato dello stronzo.

Condanno ovviamente con la massima decisione questa incivile violenza verbale, soprattutto poi è rivolta contro una persona evidentemente mite, che non ha mai dettro nulla di male contro nessuno e che oltretutto non ha certo un accesso ai media comparabile con quello dei terroristi esponenti della potentissima lobby omosessual-massonica.

Uriel ha detto...

Scusa, ma io non ho scritto da nessuna parte che intendevo usare la JDAM contro Bagnasco: mi aiutano l'erezione, ecco tutto.


Uriel

P.S: non e' che se uno ha una JDAM da due tonnellate deve per forza sganciarla su Bagnasco. Potrebbe caricare Bagnasco su un F18 e poi lanciarlo sulla bomba, per esempio.

Uriel ha detto...

P.P.S: la polizia postale non legge i post. Per queste perizie usa consulenti esterni. E' il mercato, darling.

Uriel

Palmiro Pangloss ha detto...

"L'idea della separazione di Stato e Chiesa è stata introdotta dal demonio per impedire che i cristiani gestissero le proprie nazioni(sermone, 4 luglio 1976)"

Leggo solo ora e rifletto che in fondo Ratzinger aveva ragione: la separazione tra stato e chiesa serve proprio a quello. E il demonio, in fondo, dev'essere una brava persona :D

Maedhros ha detto...

Scusate, brava gente!
Ma non potreste semplicemente fottervene di quello che dice Bagnasco, e fare come cazzo vi pare.

Cosa assolutamente possibile nei Paesi oppressi dalla Piovra cattolica, al contrario di quelli dove comandano i maomettani, o i vari lider maximi.

La soglia del ridicolo l'avete superata ormai, ma forse fate ancora in tempo ad evitare lo scivolamento nel patetico.

Eugenio Mastroviti ha detto...

Caro Maedhros,

fare il cazzo che ci pare sarebbe possibile solo laddove fosse il governo italiano a fottersene di quel che dice il mullah Bagnasco. Cosa che, ahimè, non succede - come si dimostra dal fatto che tutta l'Europa ha le unioni civili, ma l'Italia no, perchè il mullah Bagnasco ed il suo capocosca hanno detto no.

Di Paesi oppressi dalla Piovra cattolica ne conosco in questo momento un paio: l'Italia, dove grazie ai suddetti mullah il requisito fondamentale per essere riconosciuti come una coppia è che si pisci uno in piedi e una seduta, perchè sta scritto così sul loro libro sacro; e l'Irlanda, dove mezzo governo si mobilita per costringere una ragazzina a portare a termine la gestazione di un feto anencefalo.

Vuoi che dica che stiamo messi meglio dell'Iran? Stiamo messi meglio dell'Iran. E quindi?

No, fammi capire, questo dovrebbe rendere in qualche maniera più accettabili le ingerenze della chiesa nella vita politica di un Paese?

Il fatto che Jerry Falwell avesse (per fortuna, e nonostante gli sforzi di molti) meno potere di Ali Khamenei me lo dovrebbe in qualche maniera rendere più accettabile?

Ma fatemi capire, voialtri familyday: cosa, esattamente, non vi sta bene della teocrazia iraniana? Il fatto ch esi tratta di un sistema in cui dei fanatici religiosi impongono il loro volere a tutti, o il fatto che hanno l'amico immaginario sbagliato?

sassicaia molotov ha detto...

Maedhros, ci mancherebbe che noi individualmente ci privassimo del piacere di fare come cazzo ci pare alla faccia di Bagnasco. A volte mi chiedo se questa non sia la mia personale missione in questa vita. Purtroppo la naturale empatia verso i miei simili mi spinge a chiedermi come mai qui in Italia intere categorie di persone debbano scontare il perpetrarsi di una mentalità come quella promossa dai Bagnasco di turno e grazie a questa, ed al credito che riscuote in virtù di un potere che va ben oltre la semplice autorità pastorale (potrei tradurtelo in beni immobili, ma farei torto al restante 3/4), si vedono negare dei diritti che in moltissimi altri paesi sono considerati, pensa un pò, naturali. Oppure passano dei guai tipo pestaggi, vessazioni psicologiche e tutte quelle belle cose che colorano la vita di sana discriminazione.
Vedi quindi di non fare tu il patetico, a noi ci augurano di bruciare tra le fiamme dell'inferno, personalmente mi limito a sperare che sempre più persone accendano il cervello, perchè non c'è niente di peggio che possa augurare alla Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana Football Club.

Maedhros ha detto...

Tesorucci miei, vi siete appena guadagnati l'onore di un post dedicato. Non appena avrò un po' di tempo, e superando la consapevolezza che non servirà a nulla.

Perché il riflesso quando scatta, scatta.
E c'è poco da fare!

Uriel ha detto...

@maehdros, cosa ti fa pensare che io perda tempo a leggere post fascisti, quando per me fascista e' semplicemente un sinonimo di "arredobagno per grotta carsica"?

Uriel

P.S: prima che ti scandalizzi, te lo dico subito: alle foibe non e' morto nessuno che non meritasse cento volte di crepare, non e' che se strilli al comunista io mi vergogni, ecco.

Maedhros ha detto...

Non pensavo assolutamente una cosa del genere, ti giuro; io non scrivo per rivolgermi a cacate di mosca!

E neanche ho intenzione di strillare alcunché, tranquillo. Ai comunisti sparo a vista, e senza preavviso.

Lo promettevo agli altri, quel post.
A coloro che pur essendo capaci di stupidità notevoli, tipo il ricavare la definizione di cristiano dalle gesta di pagliacci come Falwell, conservano tuttavia delle possibilità di capire.

Che c'entri tu?
(non c'è nessuno più narciso di un comunista del cazzo)

Eugenio Mastroviti ha detto...

stupidità notevoli, tipo il ricavare la definizione di cristiano dalle gesta di pagliacci come Falwell

Ma guarda che non sono io a ricavare una "definizione di cristiano" (che poi, è impossibile: come è impossibile, anche se a te l'idea non sta bene, generare una qualsiasi "definizione di musulmano") da Falwell. Se mai, a dire che ogni "buon" cristiano dovrebbe conformarsi a Falwell lo dicono una vasta fetta, forse non la maggioranza assoluta ma con buone probabilità relativa, degli americani, compreso (scusa se rido) il "leader del mondo libero".

Che Falwell fosse un pagliaccio, io sono anche d'accordo: ma visto quanta gente, nel Paese più potente del mondo, lo prendeva a modello, non mi è ben chiaro come la cosa dovrebbe farmi sentire rassicurato.