10 settembre 2008

Cazzari


Sensazionali notizie sull'Unità: la storia degli attentati con gli esplosivi liquidi era tutta una bufala e gli otto aspiranti terroristi sono stati assolti. La cosa giungerà come una sorpresa, probabilmente, ai giudici che hanno condannato sette degli otto imputati, tre per cospirazione finalizzata ad omicidi (il reato di "strage" non esiste nell'ordinamento inglese) e quattro per cospirazione finalizzata a produrre esplosioni. L'accusa non è riuscita a provare che i primi tre intendessero effettivamente far esplodere le bombe a bordo di aerei invece che in un terminal affollato, e gli altri quattro hanno patteggiato un'imputazione minore. Uno è stato assolto.

Non esattamente le condanne che l'accusa aveva chiesto, ma da dove arriva l'impressione dell'Unità che fosse "tutta una bufala"?

---

Amazing news on the former Italian Communist Party's house organ, L'Unità: the liquid explosives plot was bogus, and the eight would-be terrorist have been found not guilty. This will probably come as a surprise to the judges and jury who found seven of the eight defendants guilty, three for conspiracy to commit murder and explosions and four for conspiracy to cause explosions. The prosecution could not prove beyond reasonable doubt that the first three meant to blow themselves up inside an airliner rather than in a crowded terminal building, and the other four plead guilty to a lesser charge. One was found not guilty.

Not exactly the level of sentencing sought by the prosecution, of course, but where does L'Unità's conviction that it was all bogus come from?

3 commenti:

Palmiro Pangloss ha detto...

I giornalisti dell'Unita' potrebbero tranquillamente frequentare IPI... o forse lo fanno?

Yossarian ha detto...

Quando lavoravo al giornale locale mi capito' di frequentare per un breve periodo un tizio che pestava sui tasti vicino a me e aveva lavorato per diverso tempo all'Unita' (e se la tirava, eccome se se la tirava). Ci siamo odiati subito; la sua frase 'mantra' preferita per quasi qualsiasi cosa, dalla Terza Guerra Mondiale a un cappuccino con Baba' alla crema era 'ti rendi conto delle implicazioni/ricadute politiche?'. Alla terza volta lo guardo dritto negli occhi e gli sibilo un ' Ti rendi conto delle cagate che stai dicendo e che continuerai a dire?'

Uriel ha detto...

C'e' una vecchia barzelletta sull' Unita'. Un bambino arriva a casa dicendo "papa', la maestra ha detto che gli asini volano". Allora il padre, indignato, comincia ad inveire "ma io la faccio licenziare! come si fa a dire cose simili in una scuola! domani mi sente, il preside!" Finche' il bambino non lo interrompe, dicendo "ma papa', e' scritto anche sull' UNita'". E il padre "vedi figliolo, e' un errore molto comune e ci cascano in molti: gli asini infatti non volano, 'i svulazzen' e la gente pensa che questi salti molto alti siano dei voli"

Uriel