22 marzo 2008

Link


Comunicazione di servizio - tolti due link dal blogroll qui a sinistra (alla vostra sinistra; a destra per me che sto dentro al monitor), il Cattomoderasta e Violetta. Ne approfitto per stigmatizzare con forza, come si diceva una volta, la perversa abitudine di cancellare tutti i post quando si smette di scrivere su un blog. Andate per sempre le avventure del cattomoderasta alla guida, sparita la Sindrome della Filarmonica di Vienna dal blog di Violetta, tutto sparito come una scorreggia in una fabbrica di ventilatori, come dice, credo, Rutger Hauer in Blade Runner.

Non si fa, ecco.

Aggiunti altri due link, uno fra i blog di destra, Grendel, che scrive un po' troppo poco ma val la pena leggere, e Leucophaea fra gli altri blog interessanti, un signore che di mestiere fa il divulgatore scientifico e per divertimento fa piangere Gesù Bambino e i cherubini con i suoi post atei ed evoluzionisti e birdwatcheri.

8 commenti:

restodelmondo ha detto...

Violetta non ha proprio chiuso - ha un tumblr delizioso:
http://violettabellocchio.tumblr.com

Marco F ha detto...

Grazie. Ma io non sono ateo. Diciamo che ho poco interesse alla cosa. E poi se ti legge la mia mamma si preoccupa...

Anonimo ha detto...

Uh!!!! Chiedo scusa a vossia, ma io il blog del Cattomoderasta lo vedo sempre al suo posto con tanto di avventure al seguito!

Eugenio Mastroviti ha detto...

Uh, pare assurdo, ma per due o tre settimane a quell'indirizzo c'era solo una pagina che diceva che il blog non c'era più e il Cattomoderasta scriveva solo sul Televidio.

Vabbe', meglio così.

niccolo' ha detto...

In realta' il cattomoderasta continua su Televidio

maus ha detto...

a proposito di link...
che si dice, da quelle parti, della situazione in Tibet?

Grendel ha detto...

Grazie per il link, contraccambiato ;)
A proposito ti segnalo un articolo di Ralph Peters che avevo tradotto tempo fa, il tema è sempre quello della "guerra di civiltà":
http://grendelfromthemoor.splinder.com/post/6109921/

Bye!

Eugenio Mastroviti ha detto...

Piccolo il mondo. Ralph Peters è l'autore di The War in 2020, uno dei romanzi di fantascienza militare che più mi hanno colpito quando l'ho letto (oltre 10 anni fa).

Con alcuni distinguo, sono d'accordo con il senso generale dell'articolo, ovviamente.