07 marzo 2008

Toglietela di lì


Non so quanti dei miei tre lettori hanno letto il Vernacoliere (il cui sito stamattina sembra essere irraggiungibile), ma leggendo le mirabolanti avventure dell'On. Grabriella Carlucci nel mondo della fisica teorica non riesco a non farmi venire in mente le strisce di quell'omino che pestava una merda in ogni striscia, saltandoci sopra, piroettando, cambiando strada apposta per trovarla, raccogliendone grandi quantità in un barile e saltandoci dentro...

Ecco, con la sua ultima uscita, che le ha fruttato quasi 400 commenti tutti negativi, la Carlucci dopo averla pestata, rimestata, ripestata, aver gridato al mondo che è Nutella, è riuscita a trovare un tombino aperto che portava dritto alle fogne di Calcutta e a saltarci dentro con una piroetta da Nureyev.

Superato un certo limite non è più neanche divertente, ci si sente in imbarazzo per lei. Per cui, segnalo ai miei tre lettori questa petizione per far tornare in TV Gabriella Carlucci. E perlamordiddio, NON a presentare il Mondo di Quark o Leonardo.

8 commenti:

Niccolò ha detto...

Ah, parli di "Merda" (per l'appunto), di Federico Sardelli! Rende benissimo l'idea! :)

Uriel ha detto...

OMMIODDIO, e' finita anche su Wikipedia UK!

http://en.wikipedia.org/wiki/Luciano_Maiani

Mi unisco alla petizione, anche carnalmente. Da oggi sono ufficialmente spagnolo, tanto gli anglosassoni non ci distinguono bene.

Uriel

Eugenio Mastroviti ha detto...

Questa cosa sta diventando come guardare la ripresa al rallentatore di un incidente ferroviario: è atroce, non finisce mai e non riesco a smettere di guardare.

Claudio ha detto...

Eugenio, aggiorna, sei rimasto indietro: oggi c'e' una replica, scritta, se possibile, in un italiano ancora peggiore, che si chiude con le seguenti frasi:

"Tutti mi hanno svergognato tranne il quotidiano Libero dicendo che sono una ballerina che sparla di scienza. Ma ho detto il vero.
Di fronte abbiamo Maiani, un gran figlio di una ballerina che fa la scienza.
Ma dice il falso.

I nostri soldi della scienza sono pochi, che almeno vengono spesi bene da persone perbene"

Io ancora spero che sia un hacker che ha scritto il post...

Beren ha detto...

Ah, che mi tocca leggere...

Ho trovato una deliziosa risposta di Glashow, che ho riportato nel mio blog.

MattBeck ha detto...

Also sprach Carlucci: ""Tutti mi hanno svergognato tranne il quotidiano Libero"

Volendo essere cattivelli...
Ah vabbeh, il fatto che solo quel quotidiano (quello che continua a far scrivere uno come Farina, dietro l'offensivo (per la memoria del povero ufficiale francese) pseudonimo Dreyfuss) prenda le sue difese fa capire quanto lei sia nel torto...

Annarella ha detto...

Visto che è già presente in Tv, Mela Verde su Rete 4, proporrei di portarla in qualche alpeggio e lasciarcela li'. Chissà che tra mucche, pecore e marmotte non si ripigli e riesca a non scrivere cose tipo "I nostri soldi della scienza sono pochi, che almeno vengono spesi bene da persone perbene."

Giuseppe ha detto...

La Gabry non "intratteneva" così tanto dai tempi in cui si buttava dalle mongolfiere a Buona Domenica.

Ah, ma a proposito di siti di entertainment loro malgrado, avete notato come effedieffe.com adesso sia identico a guardian.co.uk (eccetto quella barra dei link che nel frattempo è cambiata sul sito originale)? Avevo quasi pensato che in un impeto di multiculturalità e open-mindedness, il Guardian avesse assoldato anche Blondet tra i suoi columnist...