04 maggio 2008

Comunque


Sì, lo so, Boris ha vinto, siamo in democrazia, adesso ce lo teniamo. Vorrei solo mettere in chiaro che tutti i londinesi che negli ultimi 8 anni hanno fatto una passeggiata sulla South Bank, preso un autobus, attraversato il centro di Londra in taxi senza raggiungere l'età della pensione in coda a un semaforo, trovato lavoro in qualcuna delle piccole imprese nate grazie alla LDA, e poi hanno votato per Boris, a mio modestissimo parere non brillano per astuzia. E temo che non ci metteranno molto ad accorgersene pure loro...

5 commenti:

rollingthunder ha detto...

lo sapevi che Boris è estimatore del nano?
http://www.corriere.it/esteri/08_maggio_05/boris_johnson_berlusconi_45bf3dda-1a6c-11dd-b32c-00144f486ba6.shtml

Eugenio Mastroviti ha detto...

@rollingthunder: sì, bravo, infierisci :)

Paolo Bizzarri ha detto...

Oh!!!!!
E un po' tocca godere anche a noi italici rimasti indietro...
Ora godetevi il biondino.

Uriel ha detto...

Mah, in genere i sistemi molto complessi e cosi' grandi non arrivano mai all'apocalisse, passano da uno stato di equilibrio ad un altro stato di equilibrio .

Un po' come le "trasformazioni quasi statiche" dei fisici.Non credo che qualcuno si accorgera' davvero di qualcosa nel breve e medio termine.

Uriel

Eugenio Mastroviti ha detto...

Bisogna anche intendersi su cosa sia il medio termine: un anno è stato più che sufficiente per far vedere a tutti di che pasta è fatto Gordon Brown, per dire.