23 maggio 2008

Notizie dal neurodeliri


Per chi se lo stesse chiedendo, il troll sta benissimo, vomita quotidianamente bile nei commenti che non compaiono, manda i complimenti a Uriel (!) e mi fa passare il tempo in speranzosa attesa che gli spunti almeno un testicolo e si faccia vedere dove ha minacciato più volte per email di farsi vedere per "darmi una lezione". Consiglio, fra parentesi, di aspettarmi sotto casa, non al lavoro, perchè la signorina della sicurezza ha fatto 11 anni nei Royal Green Jackets e se qualcuno gli deve spezzare le braccine, quello sono io.

In questi giorni ci spero particolarmente - avrei davvero bisogno di sfogare un po' i nervi.

5 commenti:

Fuffa Forte ha detto...

Fammi un fischio, se serve.
Appena ti stanchi, ci diamo il cambio.

Il troll va battuto finche' e' caldo :o)

Un saluto

flora ha detto...

scusami, forse il troll di cui parli si è trasferito sul mio blog, dai un'occhiata ai commenti recenti sul mio blog, sono comparsi ben quattro da quando ho postato per la prima volta sul tuo blog....dapprima non avevo capito di cosa stava parlando, ma credo che si riferisce a te...in termini non proprio simpatici...
;)
flora

Eugenio Mastroviti ha detto...

Sì Flora, è proprio lui. Mi spiace, è incredibilmente contagioso, ti consiglio di mettere il suo indirizzo, o meglio ancora la sua sottorete (Orange DSL Home) nel filtro antispam se ne hai uno, altrimenti non te ne liberi più.

Comunque il tuo blog già lo conoscevo, se non ricordo male c'ero arrivato tramite un link di Dacia.

Anonimo ha detto...

Ho un'idea migliore Eugenio. Lo conosci il Blind Beggar a Whitechapel? Porta il pirla li' dentro. Il padrone e il suo amico sono ex Royal Marines, working class, Eastenders duri e puri e non hanno una particolare predilezione per quelli che la pensano come il troll. Good Luck troll!

Yossarian

Anonimo ha detto...

A parte gli scherzi, consiglio di stare attenti. A giudicare dai post che scrive - e dalle tendenze ossessive che dimostra - gli (le?) manca qualche rotella. Magari non si dovrebbe dire, che una rischia di farlo contento, ma una persona cosi' non sai mai cosa puo' passargli per la testa.